Gli accessori delle armi italiane

 

Come tutte le pagine dedicate agli accessori, anche questa Ŕ perennemente "under construction".

Di tanto in tanto riesco a trovare qualche buon accessorio per i fucili italiani, ed anche se pu˛ sembrare paradossale... lo trovo in Germania, o negli Stati Uniti.

 

Questo invece Ŕ un attrezzo che ho "rubato" ad un amico armiere. E' un regola-mirini per i fucili Carcano.

Sicuramente non Ŕ "elegante" quanto l'analogo accessorio svizzero, ma questo pesa un ventesimo dell'altro, e fa lo stesso lavoro :-)

 

 

Eccolo all'opera sul mirino di un Fucile Carcano modello 1891

 

 

Rimanendo in tema di Fucile 91, ecco un oliatore tipico, costruito in peltro e decisamente pesante in relazione alle dimensioni. L'uso del peltro permetteva di conservare in buone condizioni l'olio di oliva che veniva utilizzato per la lubrificazione.

Qui Ŕ chiuso

 

 

E qui Ŕ aperto

 

 

Questa Ŕ la baionetta modello M 1891 Carcano, che Ŕ stata usata dagli italiani in entrambe le guerre mondiali. Nel corso della sua storia Ŕ stata dotata di quattro diversi tipi di fodero. Questo Ŕ il tipo in cuoio ed ottone.

 

 

E qui Ŕ aperta. E' stata prodotta a Brescia, e ne esiste anche una variante pi¨ rara con la lama brunita.

 

 

Ed ecco la baionetta pieghevole del Carcano 38. Aperta

 

 

con la lama sganciata in fase di chiusura

 

 

e chiusa... ed Ŕ diventato un coltellino da tasca...

 

 

Questo in effetti non Ŕ un accessorio di arma... Ŕ una picozza militare italiana della Grande Guerra:

 

 

E qui... passiamo alla giberna per i caricatori del Carcano. Questa Ŕ della Seconda Guerra mondiale, e quindi ben si abbina con il Carcano 38 e con il 91/38. Eccola vista di fronte

 

 

e vista da una angolazione bassa, per evidenziare il sistema di chiusura

 

 

Rimanendo in tema di Seconda Guerra Mondiale... non poteva mancare l'elmetto modello 33...

Qui Ŕ visto superiormente

 

 

e qui Ŕ visto inferiormente

 

 

E visto che in guerra... capita di "farsi male"... ecco un "pacchetto di medicazione modello 1931" decisamente spartano

 

 

E sul retro, sono riportate le istruzioni per l'uso

 

 

Ed eccoci arrivati al "kit di pulizia" del fucile 91, una scatolina in lamierino che contiene l'essenziale per la manutenzione del fucile:

 

 

Eccola aperta

 

 

contiene il giravite con la lama montabile in due posizioni, uno scovolo non metallico e l'oliatore in peltro, che permetteva di conservare l'olio di oliva (si... l'olio di oliva!) per la lubrificazione del fucile.

 

 

Chiedo scusa per questa parentesi quasi... politica che segue.

Sto scrivendo nel Febbraio 2004... fra un paio di mesi la Slovenia entrerÓ a far parte della ComunitÓ Europea. Ormai, pensiamo... non Ŕ pi¨ la stessa Slovenia dove gli italiani che non aderivano al regime titino venivano gettati nelle foibe.

Forse siamo degli ottimisti... se ancora oggi su un sito sloveno (mi rifiuto di inserire il link!), sia pure gestito da una rivista che si Ŕ sempre contraddistinta per i toni provocatori, si trova un gioco on-line che Ŕ un equivalente del Tetris, con la differenza che i "mattoncini" sono rappresentati da italiani che devono essere gettati in una foiba!

Il Governo Italiano Ŕ intervenuto ufficialmente, e non ha ottenuto nessun risultato... a distanza di mesi il "gioco" Ŕ sempre lý, con un link che indica i migliori punteggi! :-(

E allora... per chi ha lasciato i propri cari in una cavitÓ carsica, con l'unica colpa di essere italiani, mi sembra giusto inserire una cartolina postale.... "LÓ dove fummo, lÓ dove i nostri morti ci attendono, lÓ dove noi abbiamo lasciato tracce potenti e indistruttibili della nostra civiltÓ, lÓ noi RITORNEREMO"